Gli adattogene, le armi segrete della natura

da Essenze
205 visualizzazioni

Gli adattogeni, i nostri nuovi alleati a base di erbe, che ci aiutano ad adattarci alle circostanze stressanti da un punto di vista mentale, fisico ed emotivo. Possono rafforzare il sistema immunitario, la libido e darci più energia nei periodi di spossatenzza, ma anche calmarci quando sia troppo stressati.

Per raggiungere il benessere ottimale, nulla è più importante dell’essere mentalmente, emotivamente e fisicamente.

Questo equiibrio può essere raggiunto attraverso un’alimentazione corretta, l’esercizio fisico, un sonno regolare e sopratutto tenendo lontano lo stress.

Purtroppo queste regole non sempre si riescono facilmente a seguire, poichè nella vita rele c’è sempre qualcosa che sconvolgerà il nostro equilibrio.

In questo caso, ancora una volta, la natura ci viene in aiuto con le piante defintite “Adattogene“, ovvero che aiutano ad adattarci alle situazioni stressanti.

Come funzionano gli Adattogeni

E notevole come un’erba possa abbassare una pressione pericolosamente alta e alzarne una troppo bassa riportandola alla morma. Come possa dare energia quando ci si sente stanchi o calmare quando si è troppo agitati. Non si capisce bene come la natura lavori, ma le ricerche dimostrano che sono in grado di riportare l’equilibrio agendo su:

  • Produzione degli ormoni dello stress e della funzione surrenale.
  • Produzione e distribuzione dei neurotrasmettitori.
  • Risposta infiammatoria
  • Livello di energia e metabolismo degli zuccheri nel sangue.

La seguente lista prende in esame 5 fra le varie piante classificate “Adattogene“, capaci di migliorare la nostra vita.

Le migliori piante adattogene

  1. Ginseng Asiatico (Panax ginseng)

    Uno dei rimedi più popolari, utilizzato da 5.000 anni, il suo nome “Panax” significa “Panacea“.
    Questa erbaviene utilizzata per migliorare la despressione ed esaurimento, la prestazione cognitiva, l’energia, la funzionalità sessuale ed aumentare l’immunità. Il Ginseng è la più stimolante delle Erbe Adattogene, ma anche per questo può peggiorare gli stati di ansia e insonnia. Se si rientra fra questi ultimi si può ripigare sul Ginseng Americano.

  2. Ginseng Americano (Panax Quinquefolium)

    E’ stato utilizzato da varie tribù di nativi americani, tra cui Cherokee e Iroquois, come tonico curativo.
    Ha la capacità di aumentare la funzione cognitiva. Poichè considerato meno stimolante del Ginseng Asiatico, è una buona alternativa per chi soffre di ansia.

  3. Ginseng Siberiano, conosciuto come Eluthero (Eleutherococcus Senticosus)

    Il Ginseng Siberiano è stato utilizzato in cina per 2.000 anni come Tonico generico per la salute, per aumentare il vigore e la resistenza e per il trattamento dei disturbi respiratori. I suoi benefici sono simili a quello Asiatico, anche se ha diversi componnti attivi. Molto usato in Russia, dove viene impiegato per supportare situazioni fisicamente impegnative. gli atleti olimpici loutilizzano come rimedio naturale per migliorare le prestazioni ed favorire il recupero dopo l’allenamento.

  4. Ashwagandha (Withania Sonifera)

    Una delle più importanti piante della medicina Ayurvedica. Ashwagandha significa “odore del Cavallo”, perchè si dice che dia la forza e la resistenza di questo animale. Riduce l’ansia abbassando il cotisolo, l’ormone dello stress, del 28%. Studi mostrano che può migliorare significativamente gli stati d’ansia, di depressione e di insonnia, aumentando nel contempo la produttività. E’ una scelta eccellente se state cercando una pianta che migliori la qualità della vita in generale.

  5. Radice Artica (Rhodiola Rosea)

    La radice artica proviene dalle fredde regioni settentrionali, ha svolto un ruolo importante sia nella medicina Scandinava che in quella Cinese. E’ stata utilizzata dai vichinghi per aumentare resistenza fisica e mentale.
    Si tratta diuna delle Piante Adattogene più popolari, ampiamente apprezzata persuperare la fatica e la stanchezza, causate da stress proungato. Può aiutare a combattere la depressione trasportando i precursori della serotonina nel cervello. Utile anche quando si vuole eliminare la caffeina, poichè riduce al minimo gli effetti dell’astinenza.

Per essere sempre aggiornati sulla pubblicazione degli articoli cliccate "Mi Piace" sulla pagina Facebook

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetta Leggi di più