Acqua di rose fai da te (Tonico fatto in casa)

da Essenze
545 visualizzazioni

L’acqua di rose naturale, nota per le sue proprietà astringenti delicate e per l’aroma, rimuove le tracce di sporco, olio e make-up, lasciando la pelle ed i capelli sensazionalmente rinfrescati in modo naturale . Ecco una ricetta  facile per fare acqua di rose pura a casa.

Quello che vi serve per l’acqua di rose è…

Petali di rosa
Acqua distillata
Un contenitore con coperchio o una bottiglina con chiusura ermetica.
Piccola ciotola resistente al calore
Pentola con coperchio, preferibilmente piatto, non bombato

Primo passo: scegliere le rose prive di sostanze chimiche o pesticidi, soprattutto se userete l’olio o l’acqua in un prodotto alimentare. Raccogliere le rose al mattino, dopo che la rugiada sarà evaporata, e delicatamente lavate i petali per rimuovere eventuali insetti o sporco.

Procediamo….

Posizionare i petali di rosa in una pentola capiente e riempire con acqua distillata appena sufficiente a coprirli. Mettere la ciotola piccola sopra i petali, servirà a raccogliere l’ acqua ricca di oli dall’evaporazione. Coprite e lasciate cuocere a fuoco lento fino a quando i petali perdono il loro colore, circa 1 ora. Il vapore che si raccoglierà sul coperchio della pentola, gocciolerà nella ciotola, è pura acqua di rose. Non lasciatelo cadere quando aprire, tenetela da parte.

Lasciate raffreddare e filtrate l’acqua di bollitura, premendo i petali in un colino.

Versare l’acqua appena fatto in un flacone spray e vaporizzare sulla pelle e sui capelli, a cui dona un delicato profumo.

L’acqua di rose dura circa 10 giorni, l’odore vi avviserà del deterioramento. Se volete conservarla più a lungo aggiungere 1 cucchiaio di alcool.

  • Se tenuta in frigorifero aumenta l’effetto tonificante e rinfresca immediatamente la pelle.
  • Vaporizzata sia sul corpo che sul viso rinfresca la pelle, ha un effetto lenitivo, calma i bruciori e diminuisce i rossori.
  • Sugli occhi diminuisce i gonfiori e dona un’immediata sensazione di benessere specialmente se con un batuffolo di cotone si insiste sulla zona facendo un po’ di pressione.
  • Sulle mani allevia il bruciore provocato dalle screpolature e in più le idrata.
  • Può essere usata sulle tempie in quanto darebbe sollievo dal mal di testa.
  • Ottima maschera emolliente se, riscaldata un po’ in un pentolino, si applica sul viso con un panno di cotone imbevuto.

Per essere sempre aggiornati sulla pubblicazione degli articoli cliccate "Mi Piace" sulla pagina Facebook

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetta Leggi di più